Da LeggiOggi.it – “Social Networks per Avvocati: Twitter”

mar, 24 maggio 2011 - 1 minute read

La notizia dell’arresto di Dominique Strauss Kahn circolava su Twitter ben prima che la desse il New York TimesCristiano Ronaldo ha annunciato la sua paternità via Twitter, le rivolte nord-africane degli ultimi mesidevono il loro successo (anche) a Twitter.

Tutti parlano di Twitter, ma cos’è? E, sopratutto, può essere utilizzato proficuamente in ambito forense?

Andiamo con ordine. Twitter (www.twitter.com) è un servizio gratuito di social network e micro-blogging lanciato nel 2006 che fornisce agli utenti una pagina personale da aggiornare con messaggi di testo di una lunghezza massima di 140 caratteri.

Gli aggiornamenti (che possono contenere anche link e foto) rispondono alla domanda “Che c’è di nuovo?

Il nome del sito deriva dal verbo inglese to tweet che significa “cinguettare”; gli aggiornamenti di stato di ciascun utente (detti appunto tweet, cioè cinguettii) sono mostrati istantaneamente nella pagina del suo profilo e comunicati agli utenti che si sono registrati per riceverli.

Su Twitter, infatti, non si chiede l’amicizia ma si segue o si viene seguiti; lo scopo principale di questo social network è consentirci di seguire gli aggiornamenti delle persone, aziende ed enti che scrivono o segnalano cose che ci interessano.

(Segue qui su LeggiOggi.it)

Twitter For Dummies

Tags: , ,