Transparency Camp 2013

sab, 4 maggio 2013 - 1 minute read

Ci sono molti modi di passare il primo weekend di maggio: al mare o al parco, facendo shopping o lavorando sugli arretrati della settimana.

Io, invece, questo fine-settimana lo passo a Washington DC, alla George Washington University dove si tiene il “Transparency Camp” una delle più importanti conferenze in materia di Open Data e Open Government.
Il posto è simbolico: l’Università sulla cui “Law Review” nel 1958 fu teorizzato, per la prima volta, il paradigma di un governo aperto (trasparente, partecipativo e collaborativo), nella capitale dello Stato che per primo – convintamente – ha provato a fare di questa dottrina una prassi amministrativa.

Alcuni tra i migliori esperti provenienti da più di trenta Paesi (giornalisti, civic hackers, civil servants, docenti e semplici cittadini) sono stati chiamati a raccolta per discutere del futuro della trasparenza, degli Open Data e dell’Open Government secondo lo schema, ormai classico, della “non conferenza”.
Dopo cinque anni dal primo Transparency Camp, l’evento di quest’anno sarà l’occasione per capire quello che ha funzionato e quali sono – invece – le esperienze che hanno deluso.

Per chi fosse interessato, l’hashtag da seguire è #tcamp13.

Tags: , , , ,